Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Vienna, 10 cose da mangiare assolutamente e qualche utile consiglio!

Vienna è la capitale dell'Austria oltre ad essere uno dei suoi 9 stati federati. E' ricca di storia, cultura, musica. Cibo. Lo spirito austriaco è ancora imbevuto di malinconia per il passato imperiale e la maggior parte delle cose da vedere a Vienna sono legate alla famiglia degli Asburgo. Klimt è l'artista icona della città il cui Museo del Belvedere ospita con orgoglio il più famoso dipinto dell'artista: il Bacio. La visione del Bacio di Klimt toglie il respiro letteralmente, non si può smettere di guardarlo. Da solo, già vale una visita a Vienna.

Vediamo quali sono le cose da mangiare a Vienna e come scegliere i piatti sopravvivendo a una lingua un po' ostica.

1. Fare colazione da Anker, bakery dal 1891 e oggi catena molto diffusa a Vienna. Lasciatevi ispirare dai prodotti appena sfornati, sono per lo più dolci fatti di sfoglia con farciture varie. Se poi decidete di arginare il danno calorico che una vacanza a Vienna inevitabilmente comporta, scegliete lo yogurt con il muesli. Porzioni pantagrueliche, ma almeno fate una pausa dal burro!

2. Il ristorante tipico viennese è il Beisl termine che deriva dallo yiddish e che significa "casa" per cui è chiaro fin dal nome che si tratta di ristoranti caratteristici, tradizionali, confortevoli...come la cucina di casa. Cosa possiamo trovare in un Beisl? Nel menu:

Frittatensuppe, brodo con striscioline di frittata. (buono ma per coraggiosi!)

Grießnockerlsuppe, zuppa con gnocchetti di semolino.

Zwiebelsuppe, zuppa di cipolle.

Schnitzel con patate, la famosa cotoletta di proporzioni mastodontiche. (D'obbligo!)

Gulasch, la tipica zuppa di carne. (Buona quasi ovunque, andate tranquilli)

Pork con Dumplings: carne di maiale con gnocchi giganti di semola serviti come accompagnamento Mai senza crauti.

Kaiserschmarren, un dessert a base di uova, farina e latte, che si accompagna a frutta cotta.

Apfelstrudel, strudel di mele, uvetta e cannella.

Crepes

Vienna, 10 cose da mangiare assolutamente e qualche utile consiglio!

3. Giocare a fare la spesa al Naschmarkt: il mercato più famoso di Vienna, prodotti etnici e locali, bar, ristorantini. Alla fine del mercato, venendo da Karlsplatz, sulla vostra destra potrete anche osservare la splendida Maiolichaus del famoso architetto viennese Otto Wagner.

indirizzo: Wienzeile, 1060 Wien

tra Karlsplatz e Kettenbrückengasse
U4: fermata Kettenbrückengasse
U1, U2, U4: fermata Karlsplatz
www.wienernaschmarkt.eu

4. La Sacher torte non ha bisogno di presentazioni. Ma dove mangiarla? Bè, sarà pure una "cosa da turisti" però mangiare la sacher dove è stata inventata, in un contesto "imperiale" e d'altri tempi, davvero non ha prezzo. Quindi: tutti all'HOTEL SACHER (oppure al Caffè Mozart). Tra l'altro, passa il tempo ma continua a essere la migliore.

Indirizzo: Philharmoniker Str. 4, 1010 Wien, Austria

5. Bere Punch a Vienna più che un vezzo è una necessità. Se decidete di visitare Vienna per i famosi mercatini di Natale, non potrete fare a meno di questa bevanda alcolica servita bollente in vari chioschi della città. Il freddo, infatti, non è clemente. Io sono stata a Vienna in gennaio: meno 8 gradi! Per questo di punch ne ho provati molti. Quello che vi consiglio è il Punch berry ai frutti rossi. E' suggestivo berlo al parco del Prater, tra le bancarelle natalizie, mentre attendete di salire sull'antica ruota panoramica.

6. Fare la pausa pranzo nel bistrò di un museo sa di caro. Invece, a Vienna i prezzi sono abbordabili. Per questo vi consiglio (soprattutto quando il clima è ostile e bisogna sfruttare il più possibile la possibilità di stare al chiuso!) di accomodarvi al ristorante del Leopold o del Belvedere senza troppi scrupoli; fate la vostra pausa e continuate comodamente la visita.

- Al Leopold, nel Museumsquartier, potete ammirare una grande collezione di arte contemporanea e una ricca dei quadri di Schiele. Cose da mangiare: Topinambur suppe con zafferano, Sandwich ai formaggi, per i più coraggiosi weisswurst: praticamente wurstel in brodo dall'aspetto inquietante ma dal sapore squisito.

- Al Belvedere si respira un'atmosfera più retrò. Cose da mangiare: tagliatelle salmone e spinaci, Goulaschsuppe, uova strapazzate su crostone di pane, insalate varie.

Vienna, 10 cose da mangiare assolutamente e qualche utile consiglio!
Vienna, 10 cose da mangiare assolutamente e qualche utile consiglio!
Vienna, 10 cose da mangiare assolutamente e qualche utile consiglio!
Vienna, 10 cose da mangiare assolutamente e qualche utile consiglio!Vienna, 10 cose da mangiare assolutamente e qualche utile consiglio!

7. Apfelstrudel, lo strudel di mele: ovunque lo mangiate non resterete delusi.

8. Cenare in uno dei PUB o ristoranti etnici presenti nei GASOMETRI: per sentirsi davvero un ragazzo viennese di oggi.I quattro gasometri centenari sono stati trasformati da quattro equipe di architetti in un quartiere innovativo. Al primo piano ospitano un moderno centro commerciale. Potete andare a mangiare wurstel, pancetta e patate mentre attendete di giocare al bowling, o bere una drink e giocare al biliardo. Per trascorrere una serata metropolitana.

9. Budget da fast food? Allora: Nord See. Piatti a base di gamberi e salmone, in versione low cost. (Anche se nei Beisl si mangia benissimo e si spende poco!).

10. Cioccolata, dolci, pasticcini: la tradizione pasticcera viennese è davvero entusiasmante! Provate tutto quello che colpisce la vostra curiosità, non c'è da pentirsene! Dolci souvenir? Le famose palle di mozart, scatole da viaggio in legno con mini-sacher, i wafer Manner da comprare allo store monomarca di Stephanplatz.

Qualche utile consiglio:

- Nel Beisl ordinate solo una cosa, le porzioni sono abbondantissime e prevedono tutto: portata e contorni in un solo super piatto (a costi competitivi).

- Chi è fumatore potrà festeggiare: Vienna non si è ancora conformata alle regole in vigore nel resto d'Europa e in quasi tutti i ristoranti c'è la sala fumatori. Anzi io direi che in quasi tutti c'è quella non-fumatori, il ghettizzato è chi non fuma! Questione di tradizioni.

- I mercatini di Natale ci sono nel periodo che davvero precede il 24 dicembre! Tra i mercatini di natale di Vienna quello del Prater è l'unico che dura fino al 6 gennaio. Gli altri, tra cui il mercato di natale più famoso quello avanti al Rathaus, levano le tende già il 22/23 dicembre. Se pensate di andare a Vienna per capodanno o per la befana l'ultimo strascico di mercatino lo trovate solo al Prater.

- Metro (U-Bahn) e tram funzionano benissimo. Qui trovate la mappa: http://www.mapametro.com/it/mapa-metro-viena-vienna-u-bahn/

Può interessarti anche:

Londra: 10 cose da mangiare assolutamente (e qualche utile consiglio)

New York City: 15 cose che devi assolutamente mangiare!

Umbria: Agriturismo Fontana delle pere, cibo buono, natura e Country Chic!

Vienna is the capital of Austria, one of most beautifal place in Europe, and It is also one of its nine federal states.  It is rich in history, culture, music. Food. The spirit of Austria is still imbued with melancholy for the imperial past and the majority of things to do in Vienna are linked to the Habsburg family. Klimt is the icon artist of the city whose Belvedere Museum proudly hosts the most famous painting by the artist: Kiss. The vision of the Kiss of Klimt literally takes your breath, you cannot stop watching it. By itself, it is worth a visit to Vienna.
 
Let's see what are the things to eat in Vienna and how to choose the surviving plates in a language a bit 'tricky.
 
1. Having breakfast by Anker, bakery since 1891 and today widespread chain in Vienna. Be inspired by fresh baked goods, they are mostly made of sweet pastry with various fillings. If you then decide to stem the caloric damage a holiday in Vienna inevitably entails, choose yogurt with muesli. Gargantuan portions, but at least take a break from the butter!
 
2. The typical Viennese Beisl restaurant is the term that comes from the Yiddish, and it means "home" it is clear from the name that it's quaint restaurants, traditional, comfortable ... like home cooking. What can we find in a Beisl? On the menu:
 
Frittatensuppe, broth with strips of omelette. (Good but for the brave!)
 
Grießnockerlsuppe, soup with semolina dumplings.
 
Zwiebelsuppe, onion soup.
 
Schnitzel with potatoes, the famous cutlet mammoth proportions. (A must!)
 
Goulash, the typical meat soup. (Good almost everywhere, go quiet)
 
Pork with Dumplings: pork with giant semolina dumplings served as an accompaniment Never without sauerkraut.
 
Kaiserschmarren, a dessert made with eggs, flour and milk, which is accompanied by stewed fruit.
 
Apfelstrudel, apple strudel, raisins and cinnamon.
 
Crepes
3. Play to the grocery store to Naschmarkt: the most famous market of Vienna, ethnic and local products, coffees, restaurants. At the end of the market, coming from Karlsplatz, on your right you can also observe the beautiful Maiolichaus made by the famous architect Otto Wagner.
 
Address: Wienzeile, 1060 Wien
 
between Karlsplatz and Kettenbrückengasse
U4: Station Kettenbrückengasse
U1, U2, U4: Karlsplatz station
www.wienernaschmarkt.eu
 
4. The Sacher torte does not need any introduction. But where to eat? Well, it must be a "thing to tourists" But eating torte which was invented in an "imperial" and the context of the past, really is priceless. So: all the HOTEL SACHER (or at the Cafe Mozart). Among other things, time passes but continues to be the best.
 
Address: Philharmoniker Str. 4, 1010 Wien, Austria
 
5. Punch Drink in Vienna more than a habit is a necessity. If you decide to visit Vienna for the famous Christmas markets, you can not do without this alcoholic drink served hot from several stalls in the city. The cold, in fact, is not forgiving. I have been to Vienna in January: minus 8 degrees! For this punch I have tried many. What I recommend is the Punch berry red fruit. And 'impressive drink at the Prater park, among the Christmas stalls, while you wait to climb on the old Ferris wheel.
 
6. Make your lunch break in the bistro of a museum knows dear. Instead, in Vienna the prices are affordable. For this I recommend (especially when the climate is hostile and must make the most of the opportunity to stay indoors!) To sit at the Leopold or the Belvedere restaurant with no scruples; do your break and comfortably continue the visit.
 
- At Leopold, in the Museum Quarter, you can admire a large collection of contemporary art and an extensive Schiele paintings. Things to eat: Jerusalem artichokes with saffron sop, Sandwich with cheese, for the brave weisswurst: virtually sausage in broth looking ominous but exquisite flavor.
 
- At Belvedere museum there is an atmosphere more retro. Things to eat: salmon noodles and spinach, Goulaschsuppe, scrambled eggs on toasted bread, various salads.
Tag(s) : #viaggi, #10coseda, #cioccolato, #dolci, #travel, #wien, #austria, #cake, #10thingstoeat